Elenco dei Dipartimenti collegati alla Scuola

Dipartimenti collegati


Dipartimento Culture e Civiltà

Descrizione del Dipartimento Culture e Civiltà Il Progetto Il Dipartimento Culture e Civiltà promuove e coordina l’attività di ricerca scientifica, teorica e applicata, tanto dal punto di vista descrittivo quanto dal punto di vista storico, nelle aree di ricerca che comprendono lo studio della storia; della storia dell’arte; dell’archeologia; dell’ambiente fisico e antropizzato; della storia e della teoria della letteratura e delle letterature comparate; della filologia italiana e delle filologie e letterature classiche e medievali; della linguistica e delle teorie del linguaggio; delle scienze dello spettacolo. Il Dipartimento – favorisce lo sviluppo di rapporti di collaborazione e scambio di docenti e studenti con altre Università sia nazionali sia internazionali; – divulga i risultati della ricerca nel rispetto della libertà e dell’autonomia di ricerca e d’insegnamento di ogni singolo docente/ricercatore, cui sono riconosciuti pari dignità e il diritto di accedere ai finanziamenti per la ricerca; – incoraggia e sostiene la partecipazione a progetti di ricerca nazionali e internazionali relativi alle tematiche caratterizzanti l’attività scientifica del Dipartimento. 2. In ragione di ciò le attività di ricerca che si svolgono all’interno del Dipartimento si focalizzano: - sugli ambienti e le risorse della superficie terrestre, nonché sui modi con i quali, nelle proprie trasformazioni, si integrano costituendo unità geostoriche rilevanti dal punto di vista territoriale, paesaggistico, urbanistico; - sulla cultura e sulle culture, le ibridazioni culturali, la storia delle religioni; - sulla storia: antica (tanto delle aree del Mediterraneo, quanto del Vicino Oriente), medievale, moderna e contemporanea; sulla storia delle culture e delle civiltà che si fondano sul libro e sul documento; su produzione, ordinamento, diffusione, conservazione, gestione e uso dei materiali archivistici e librari, su qualsiasi supporto; - sulle diverse società in una prospettiva diacronica compresa tra la preistoria e la contemporaneità, a partire dalle tracce materiali individuabili, di origine sia antropica che naturale; - sulla storia dell’architettura e delle arti visive tra medioevo ed età contemporanea; sulla didattica della disciplina; sulla letteratura artistica, la critica d’arte e la storiografia artistica; sull’organizzazione dei musei; sulla storia delle tecniche artistiche; sulla conservazione e il restauro; - sulla teoria e tipologia del linguaggio, sulla storia del pensiero linguistico e la linguistica storica; sulle relazioni tra lingue e società; - sul problema generale della letteratura, dei generi, della produzione, della diffusione e valutazione dei testi, del confronto fra testi appartenenti a diverse letterature e culture; - sulle letterature e le culture di lingua greca dal II millennio a.C. all’età contemporanea; - sugli aspetti linguistici, filologici e letterari concernenti le opere e gli autori in lingua latina dalle origini all'età tardoantica, e la loro trasmissione e fortuna nelle età successive; - sulla ricerca filologica sui testi greci e latini, antichi e tardoantichi, trasmessi dalla tradizione manoscritta antica e medievale, nonché sul teatro antico greco e latino, sulla fortuna della cultura antica, sulla storia degli studi classici e sulla didattica delle lingue classiche; sulle opere antiche di argomento cristiano sia in lingua greca sia in lingua latina e sulla loro tradizione; - sulle opere in lingua latina di tutta l’area europea dalla fine dell’evo antico all’età umanistica; sulle origini e lo sviluppo delle lingue e delle letterature romanze con speciale riguardo al Medioevo; - sulla lingua italiana e i dialetti parlati in Italia; sulla lingua letteraria e le sue strutture formali, la lessicografia e la grammaticografia, nonché su problemi e metodologie di didattica della lingua italiana; - sulle opere e le dinamiche culturali della letteratura italiana dal Medioevo all'età contemporanea, e i relativi autori, nonché sulle opere in altra lingua prodotte nell'ambito del medesimo contesto storicogeografico; sulla filologia della letteratura italiana, aperta ai diversi aspetti dei testi, redatti nelle lingue di cultura dell'Europa occidentale (oltre ai volgari, il latino e il greco), prodotti in Italia o attinenti alla cultura italiana, dal Medioevo all'età contemporanea; - sulle opere letterarie italiane a partire dagli eventi rivoluzionari tardo settecenteschi, nella lingua e nei dialetti italiani e sui relativi autori nonché sulle opere di autori italiani in lingue straniere; sullo spettacolo dal vivo, sulla musica di tradizione sia scritta sia orale, la fotografia, il cinema, la televisione e i media audiovisivi, indagati in prospettiva storica, critica, sistematica e organizzativa.  
Inizio pagina